Sintomi di stress

La risposta allo stress è un meccanismo di difesa naturale. In una situazione di emergenza, il corpo passa ad una modalità dove la priorità è quello di mobilitare tutte le forze per sopravvivere una situazione di crisi.

La reazione allo stress si svolge in tre fasi successive.

Fase di mobilizzazione

In questa fase, il corpo si sta preparando risolvere il problema. Questo è accompagnato dalle seguenti reazioni: aumentata secrezione di ormoni, aumento della frequenza cardiaca, di approfondimento e di accelerazione del respiro, aumento della tensione muscolare, aumento della pressione sanguigna, diminuita sensibilità per il dolore, accelerare il metabolismo, aumentare la resistenza e forza fisica. Possono apparire emozioni violente: paura, rabbia. Spesso ci sono difficoltà nella concentrazione e nella perdita di contatto con l’ambiente. Ci sono anche tali reazioni come, impazienza, azione di coercizione, aggressione.

Fase di attività

In questa fase, stiamo lottando con la soluzione del problema. Energia accumulata viene consumato per azione.

Dopo lo sforzo, è necessario per rilassarsi

Fase di esaurimento

Questa è l’ultima fase di stress. Dopo l’esecuzione dell’energia accumulata, è necessario riposo e rigenerazione. Se il problema viene risolto e si ha tempo per riposare, quindi dopo breve tempo sarà in grado di tornare alla normale attività. In caso contrario, può portare a stress cronico. Costante tensione, stanchezza fisica e mentale è molto dannoso per la salute.

La reazione degli organi durante lo sforzo

  • Occhi. Midriasi.
  • Ghiandole salivari. Riducendo la secrezione di saliva, secchezza della bocca.
  • Sistema cardiovascolare. Aumento della frequenza cardiaca.
  • Polmoni. Broncodilatazione, rapida respirazione.
  • Stomaco, pancreas. Riducendo la secrezione dei succhi digestivi.
  • Fegato. Aumentare il metabolismo del glucosio.
  • Le ghiandole surrenali. Secrezione di adrenalina e noradrenalina.
  • Intestini. Il rallentamento della peristalsi intestinale.
  • Sistema escretore. Rilassa i muscoli della vescica.

Condividi la tua opinione…