Perché la vitamina B1 è così importante?

La vitamina B1, noto anche come tiamina, la vitamina del gruppo B scoperto prima origine era usato per trattare il beri-beri malattia, che provoca danni al nervo, perdita muscolare, perdita di capacità mentali, paralisi e infine la morte. Negli studi successivi sono state anche scoperte altre funzioni della vitamina B1. Quali sono i sintomi della carenza di tiamina? Come riempienti le tue carenze di vitamina B1?

Bere diuretici (caffè, tè, bibite e altro) può abbassare i livelli di tiamina.

Come funziona la tiamina?

La tiamina svolge un ruolo importante nel metabolismo dei carboidrati e del tessuto nervoso. Una perfetta fonte naturale di tiamina sono i gusci di cereali, fegato, latte, uova e lievito. È una vitamina idrosolubile, quindi il suo eccesso viene escreto nelle urine. Un sovradosaggio di vitamina B1 è impossibile, mentre l’avitaminosi da vitamina B1 è molto rara. La domanda giornaliera di vitamina B1 è di circa 1-2 milligrammi e aumenta nel caso di una dieta ricca di carboidrati e negli anziani.

Le alte dosi di tiamina sono utilizzate dopo precedenti infezioni virali, epatite, eclampsia, problemi di assorbimento intestinale, prima e dopo operazioni chirurgiche e alcolizzati. L’assunzione regolare di tiamina è essenziale anche per le persone che soffrono di insufficienza cardiaca congestizia a cui è stato diagnosticato un livello ridotto di vitamina B1. L’uso a lungo termine di diuretici, che sono spesso raccomandati per i pazienti con insufficienza cardiaca, esaurisce la fornitura di tiamina nel corpo.

Effetti collaterali di vitamina B1

Alcune persone possono avere ipersensibilità o intolleranza alla tiamina. Questo può manifestarsi come affaticamento, sensazione di calore, prurito, sudorazione eccessiva, nausea, senso di costrizione alla gola, edema angioneurotico, edema polmonare. In casi estremi può verificarsi uno shock fatale della tiamina.

Condividi la tua opinione…