L’attività fisica regola il livello di zucchero

L’attività fisica regolare avvantaggia ogni malattia cronica. Lo stesso vale per il diabete perché l’esercizio fisico migliora il controllo glicemico e previene o ritarda il diabete di tipo 2.

Oltre ai vantaggi indiscussi nei diabetici, l’esercizio fisico ha un effetto positivo sulla salute del cuore, sulla pressione sanguigna, sul colesterolo nel sangue e sulla qualità generale della vita.

Lo sforzo fisico sostiene il metabolismo in modo naturale, perché aiuta a bruciare i grassi e promuove la costruzione della massa muscolare magra. Per gli esercizi avere un effetto positivo sul diabete, in modo che possano prevenire questa malattia e persino trattarla – la regolarità è importante. Per migliorare la salute, l’attività fisica deve diventare una routine quotidiana. Non è richiesta alcuna attività a livello di atleti professionisti o allenamenti giornalieri intensi in palestra. La quantità ottimale di esercizio sarà assicurata da passeggiate quotidiane, salendo le scale o camminando invece di muoversi intorno all’auto, specialmente a brevi distanze.

Yoga, stretching a casa e passeggiate regolari sono buone idee che sono sufficienti per innescare processi di rigenerazione e recupero naturali.

Le persone più ambiziose a cui piace l’attività fisica sono raccomandate per l’allenamento cardio e ad intervalli: da tre a cinque giorni a settimana per 20-40 minuti. Questo tipo di allenamento favorisce la combustione dei grassi e migliora naturalmente la sensibilità all’insulina.

Tutti i tipi di esercizi di forza, usando pesi o macchine, influenzano favorevolmente il metabolismo degli zuccheri e il livello di zucchero nel sangue. Se usi i servizi di un fitness club o di una palestra, avrai certamente l’opportunità di consultare un piano di allenamento con uno specialista che terrà conto delle tue capacità fisiche e dello stato di salute attuale.

Condividi la tua opinione…