Integratori alimentari nel trattamento della parodontite

La malattia che colpisce molte persone sopra i 60 anni è la malattia di gomma. Molto probabilmente, questo è dovuto alla limitazione del sistema immunitario, che si traduce nell’incapacità del corpo di combattere i batteri. Come dimostra la ricerca, le malattie gengivali possono essere trattate con successo con integratori alimentari – senza trattamenti dentali specialistici.

Trattamento della parodontite con metodi naturali

L’estratto di semi d’uva è un antiossidante molte volte più forte della vitamina C ed E. È stato usato per molti anni nel trattamento dell’artrite, problemi della pelle e altre condizioni infiammatorie. L’estratto di semi d’uva è anche molto efficace nel trattamento della parodontite e delle malattie gengivali, perché previene la colonizzazione batterica. Grandi gruppi di batteri sfavorevoli sono la causa di molte gravi malattie, ad esempio l’otite media, la malattia del legionario, la fibrosi cistica. L’uso dell’estratto di semi d’uva dà speranza di migliorare la salute di molte persone il cui trattamento antibiotico non ha portato risultati soddisfacenti.

Il coenzima Q10 partecipa alla produzione di energia cellulare e svolge un ruolo importante nel funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, è stato usato per molti anni in insufficienza cardiaca congestizia, morbo di Parkinson e cancro. L’integrazione del coenzima Q10 è benefica per molte funzioni del corpo ed è raccomandata dai medici. Il coenzima Q10 è un componente di preparati multicomponenti (ad es. OMEGA+++) che aiutano a mantenere il corpo sano e prevenire le malattie sistemiche.

Le proprietà curative dell’echinacea sono note da molti anni. L’applicazione più popolare di questa erba è per rafforzare l’immunità, accelerare il trattamento del raffreddore e alleviare i sintomi dell’acne. Vale la pena sapere che l’echinacea inibisce gli enzimi che distruggono i tessuti – e questa è una notizia molto importante per le persone con parodontite.

L’acido folico è un altro integratore alimentare che garantisce il corretto sviluppo del tessuto gengivale. L’acido folico neutralizza i sottoprodotti prodotti dai batteri e previene quindi la malattia delle gengive e accorcia i tempi di guarigione.

Dosaggio LAMININE per parodontite e malattia parodontale è 2-3 capsule al giorno in disturbi leggeri e 4-5 capsule al giorno per disturbi gravi.

Indipendentemente dagli integratori alimentari utilizzati, si dovrebbe ricordare che la più importante è una dieta adeguatamente bilanciata ricca di frutta e verdura, che è il fattore fondamentale che garantisce il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Condividi la tua opinione…