Glicemia alta e demenza

Gli studi mostrano una relazione diretta che combina l’iperglicemia con un aumentato rischio di danno cognitivo e demenza. I cambiamenti aterosclerotici così come iperglicemia e livelli di ipoglicemia aumentano il rischio di demenza e compromissione cognitiva, compreso il morbo di Alzheimer. Ci sono diversi meccanismi che possono essere responsabili di questo.

  • L’indebolimento delle funzioni cognitive e lo sviluppo della demenza possono essere il risultato di una disfunzione cerebrovascolare, e questi disturbi sono spesso causati da alti livelli di grassi e colesterolo nel sangue.
  • I sottoprodotti tossici del metabolismo del glucosio, che sono il risultato di alti livelli di zucchero nel sangue (iperglicemia), possono causare cambiamenti negativi nel cervello e nei vasi sanguigni che si trovano nel cervello.
  • L’uso di insulina influenza direttamente le funzioni dei nervi, la memoria e la capacità di apprendimento. Irregolarità nell’economia dell’insulina possono disturbare la circolazione del sangue nel cervello e contribuire ad accelerare l’invecchiamento cerebrale, la perdita di memoria e la demenza.

Perché l’iperglicemia è dannosa per il cervello?

Lo zucchero è la materia prima da cui il corpo produce l’energia pura necessaria per fornire il cervello. Tuttavia, se il livello di zucchero è troppo alto, influisce negativamente sul tessuto cerebrale. Nei vasi sanguigni e nelle connessioni tra le cellule nervose, le placche iniziano ad accumularsi. Le cellule nervose devono essere interconnesse in modo che l’impulso nervoso possa passare tra di esse. L’intasamento di questo canale da eccesso di glucosio e prodotti tossici del metabolismo del glucosio e danno ossidativo provocano disturbi del sistema nervoso difficili da trattare. Questo non è un fenomeno che si verifica normalmente nel tessuto cerebrale, ma si trova in persone che soffrono di demenza e problemi di memoria.

Come causare una riduzione dei livelli di zucchero nel sangue?

Sulla base di studi clinici, si può concludere che dopo 12 settimane di assunzione di Laminine si è verificato un calo dei livelli di zucchero nel sangue. Indubbiamente, si trattava di studi pilota preliminari su piccola scala, ma i risultati indicano che questa preparazione può essere di grande aiuto per le persone che hanno elevati livelli di zucchero nel sangue. Nel gruppo di pazienti esaminati, il livello di zucchero nel sangue è sceso alla normalità.

Molte persone usano questo integratore alimentare unico grazie ai loro ricchi valori nutrizionali. Gli studi hanno dimostrato che oltre ai benefici per la salute generale, puoi anche aspettarti benefici a livello cellulare. Ricorda che se sospetti alti livelli di zucchero nel sangue, contatta il medico. Controlla la pressione sanguigna e non sottovalutare il problema!

Condividi la tua opinione…