È possibile migliorare l’integrazione proteica?

È risaputo che gli atleti o le persone che praticano regolarmente sport moderati dovrebbero usare integratori proteici. Si sostiene che l’assunzione di integratori proteici per un periodo di circa otto settimane porti a un miglioramento delle prestazioni fisiche e al rafforzamento e allo sviluppo della massa muscolare. È possibile migliorare ulteriormente l’assorbimento delle proteine ​​nel sistema digestivo e aumentare l’efficienza respiratoria del corpo?

L’integrazione proteica aumenta la massa muscolare e le prestazioni.

La supplementazione probiotica utilizzata in parallelo con l’integrazione di proteine ​​può anche migliorare la forma fisica, poiché alcuni probiotici possono aiutare in alcune funzioni metaboliche, ad esempio nella scomposizione delle proteine ​​nell’intestino. Si ritiene inoltre che questa modalità di integrazione migliori l’efficienza respiratoria e l’efficienza dell’apparato digerente.

I test sono stati effettuati per valutare le prestazioni sportive mentre consumavano un integratore proteico o una proteina con un supplemento probiotico. I risultati hanno mostrato che i probiotici integrati con proteine ​​riducevano il numero, la gravità e la durata delle infezioni del tratto respiratorio e il disagio gastrointestinale negli atleti ad un tasso molto più alto rispetto all’assunzione solo del supplemento proteico.

L’integrazione probiotica e proteica migliora l’efficienza del corpo meglio della proteina stessa.

Questa è un’altra conclusione dello studio in cui è stata verificata l’altezza verticale della corsa. Si è scoperto che dopo otto settimane di consumo simultaneo del probiotico (Bacillus Coagulans) e del supplemento proteico, le persone che si allenavano quattro volte alla settimana miglioravano l’altezza del salto verticale rispetto a quelle che non usavano i probiotici. Prendere i probiotici del Bacillus Coagulans insieme alla proteina può avere un effetto benefico sulla rigenerazione dei muscoli sovraccaricati e migliorare le prestazioni e la rigenerazione dopo un intenso esercizio fisico.

Durante lo studio, 29 uomini hanno assunto 20 grammi di caseina (proteine ​​del latte) per sette settimane. I test di ciascun partecipante includevano misurazioni del dolore muscolare, del recupero muscolare, dell’infiammazione e della forma fisica complessiva. Nella seconda parte dello studio i partecipanti hanno assunto un supplemento di Bacillus Coagulans con 20 grammi di proteine ​​del latte per 14 giorni.

Dopo aver completato i periodi di integrazione, i partecipanti hanno eseguito un protocollo sperimentale, che consisteva in un intenso allenamento muscolare di una gamba, causando danni muscolari. Al primo, secondo e terzo giorno dopo lo sforzo fisico, è stato misurato il dolore muscolare e sono state testate le abilità rigenerative. Inoltre, la forza, la potenza e lo spessore del partecipante sono stati misurati due giorni dopo l’esercizio. Per verificare la differenza degli effetti dell’integrazione, la gamba opposta è stata controllata durante la seconda parte dello studio.

L’integrazione del probiotico durante il consumo del supplemento proteico ha causato danni muscolari, rigenerazione dopo esercizio e mantenimento della forma fisica dopo un esercizio dannoso, migliore rispetto a quando gli atleti hanno accettato solo un integratore proteico. È stato suggerito che gli effetti benefici osservati nel salto verticale possono essere basati sul sostegno della rigenerazione muscolare attraverso la stimolazione benefica della microflora intestinale. Il supplemento probiotico consumato dai partecipanti allo studio conteneva un miliardo di CFU. In confronto, il popolare integratore alimentare DIGESTIVE+++ contiene circa una volta e mezza più probiotici.

Condividi la tua opinione…