Cosa mangiare per avere un cuore sano?

Buone abitudini alimentari sono la base per una buona salute. Le buone abitudini alimentari hanno un effetto benefico sul funzionamento di tutti gli organi e sull’intero organismo e prevengono varie malattie, incluse le malattie cardiovascolari. Che tipo di dieta è più vantaggiosa per il cuore?

La base di una dieta sana per il cuore e il mantenimento di livelli normali di colesterolo è una dieta variata composta da verdure, frutta, cereali integrali, prodotti caseari (yogurt, kefir) e grassi sani. È anche importante limitare il consumo di sale e l’abbandono di caffè, alcol e bevande gassate. I nutrizionisti definiscono questo modo di mangiare come una dieta mediterranea. Le statistiche mostrano che la dieta mediterranea riduce il rischio di malattie cardiovascolari due volte.

Una grande quantità di frutta e verdura.

Verdure e frutta sono la base di una dieta sana, perché contengono una grande quantità di vitamine, minerali e fibre – questi sono elementi che garantiscono una vita lunga e sana. La fibra solubile riduce il colesterolo LDL in modo più efficace di una dieta non grassa. Al contrario, la fibra insolubile aiuta a ridurre il rischio complessivo di malattie cardiache. Verdure e frutta sono anche una fonte di antiossidanti che rimuovono i radicali liberi e prevengono l’ossidazione del deposito di colesterolo e colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni. Le proprietà più vantaggiose sono frutta e verdura crude.

Fonti di grasso sano.

Una dieta sana dovrebbe includere principalmente grassi insaturi che possono essere forniti mangiando pesce, noci, semi, avocado e oli vegetali. I grassi insaturi sono benefici per la salute del cuore e abbassano i livelli di colesterolo nel sangue. I pesci grassi (ad es. Aringa, salmone, ippoglosso, passera, carpa, sgombro, tonno) sono una fonte naturale di acidi grassi insaturi omega 3 e omega 6, essenziali per il corretto funzionamento del corpo. Questi grassi sani rafforzano il cuore, abbassano la pressione sanguigna, riducono l’infiammazione nel sistema osteoarticolare e riducono il rischio di aterosclerosi.

Gli acidi grassi omega-3 abbassano i livelli di trigliceridi e colesterolo LDL, aumentano il colesterolo HDL, puliscono i vasi sanguigni e hanno proprietà antinfiammatorie e antitrombotiche. Si consiglia di consumare circa 1 kg di pesce grasso alla settimana o l’uso di olio di pesce sotto forma di integratore alimentare (ad es. OMEGA+++).

Condividi la tua opinione…