In che modo l’obesità influisce sul colesterolo?

L’obesità può essere descritta come una piaga moderna, perché colpisce una parte molto ampia della società e ha un effetto negativo su tutto il corpo. La causa immediata dell’obesità è rappresentata da troppe calorie fornite nel cibo in relazione ai bisogni del corpo. Una delle conseguenze dell’obesità è l’aumento del colesterolo nel sangue. Come affrontare questo problema?

L’obesità è associata a molti problemi di salute: aumento del rischio di malattie metaboliche, coaguli di sangue nei vasi sanguigni, malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2.

Le persone obese hanno anche disturbi del metabolismo lipidico, che si traducono in livelli anormali di colesterolo totale, colesterolo LDL, colesterolo HDL e trigliceridi.

Rimedi naturali per il colesterolo alto

La raccomandazione di base per questo tipo di malattia è di regolare il peso corporeo ed evitare alcol, zuccheri semplici e disaccaridi. Il primo passo per la salute è cambiare il tuo stile di vita in uno stile di vita sano: una dieta sana e un’attività fisica regolare. Le persone che hanno livelli elevati di colesterolo totale e LDL dovrebbero ridurre al minimo l’assunzione di acidi grassi saturi e aumentare la quantità di fibre alimentari consumate. I nutrizionisti raccomandano di abbandonare le carni grasse, i salumi e il lardo. In cambio, dovresti mangiare regolarmente olio d’oliva. L’olio d’oliva – preferibilmente vergine – aiuta a superare i problemi del metabolismo dei lipidi e abbassa il colesterolo nel sangue.

La seconda componente della terapia naturale per abbassare il colesterolo è un’attività fisica regolare. L’intensità degli esercizi deve essere adattata alle possibilità individuali e allo stato attuale di salute. È importante non sovraccaricare il corpo. Gli esercizi dovrebbero essere di intensità moderata, ad es. fare jogging, camminare, nuotare, andare in bicicletta, ballare, ecc.

La dieta deve essere integrata con integratori alimentari contenenti olio di pesce (ad es. OMEGA+++) che aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi. La ricerca mostra che il consumo regolare di olio di pesce migliora la salute cardiovascolare e riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

Le erbe e gli integratori alimentari devono essere utilizzati solo con il permesso del medico, in quanto tali sostanze possono interferire con il trattamento farmacologico o causare effetti collaterali indesiderati in alcune persone.

Condividi la tua opinione…